AREAtusea

Ingresso AREAtusea

SiracusaCalcio.net, il portale dei tifosi aretusei
Trofeo Province: Oggi in campo alle 16.30 PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Giovedì 02 Maggio 2013 08:13
TROFEO PROVINCE: SECONDA FASE
3^ Giornata Triangolare: Città di Siracusa-Acicatena (stadio Nicola De Simone)

Fischio d'inizio posticipato alle ore 16.30.

 
Trofeo Province: Azzurri sconfitti a Catenanuova PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Mercoledì 24 Aprile 2013 16:29
TROFEO PROVINCE: SECONDA FASE
2^ Giornata Triangolare: Catenanuova-Città di Siracusa 1-0

Il Tabellino:

Catenanuova
: Romeo, Loriano, S. Manera, Ficsera, Restivo, B. Manera, Costa, Leanza, Pappalardo, Venia (55' Biondi), Benfatto. A disp: Zentamore, Trovato, Esposito. All. Castorina.

Città di Siracusa: Spitali, Saraceno, Fiaschitello (80' Battaglia), Moncada, Piazzese, T. Zammitti, Favara, Mauceri (88' Lombardo), Albi, Valvo (50' Midolo), Bianchini. A disp: S. Zammitti, De Grande, Iacono. All. Attardo.

Arbitro: Giordano di Caltanissetta

Rete: 83' Biondi

NOTE:
ammoniti Costa, Benfatto, Leanza (CA), Moncada e Favara (CS). Spettatori circa cinquanta di cui una quindicina provenienti da Siracusa


CATENANUOVA. Il Città di Siracusa perde immeritatamente una partita ricca di nervosismo (soprattutto per le brutte entrate dei locali). E' stato un match condizionato dal forte vento che, ha creato non pochi problemi ai ventidue in campo. Gli azzurri, dopo i primi dieci minuti sotto tono, hanno macinato gioco, dimostrando un indiscussa superiorità a livello tecnico ma, non sono riusciti a concretizzare le buone occasioni create. Il gol decisivo dei padroni di casa, è arrivato all'83 con un pallonetto di Biondi.

Gli uomini di Lo Iacono (oggi di Attardo) si schierano con un 4-4-1-1. In porta va Spitali. In difesa vanno Saraceno e Fiaschitello sugli esterni, Piazzese e T. Zammitti centrali. Il centrocampo è formato dai due centrali Moncada e Mauceri e dai due esterni Favara e Valvo. In avanti Bianchini agisce dietro Albi.

L'inizio partita degli aretusei non è dei migliori, anche per colpa del vento a sfavore. La prima azione degna di note, arriva al 5', quando, i padroni di casa vanno in gol, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Al 15' ci riprovano gli ennesi su punizione, palla alta. I locali continuano a spingere e al 20' vanno vicini al vantaggio. Leanza riceve palla sulla destra, mette al centro per V. Manera il quale, tutto solo in area, spreca tutto calciando a lato. Dopo i primi venti minuti sottotono, condizionati anche dalle brutte entrate dei giocatori di casa, gli azzurri cominciano a giocare come sanno prendendo "in mano" il pallino del gioco. Al 29' ci prova Favara con un tiro dalla destra, palla sull'esterno della rete. Un minuto dopo tocca ad Albi che, serve in area Valvo, il quale viene anticipato dalla pronta uscita del portiere. Gli azzurri continuano a spingere per tutto il primo tempo, ma non riescono a creare occasioni da gol.

Nella ripresa, i siracusani partono benissimo e al 52' ci prova su Punizione T. Zammitti, para il portiere. Al 54' il Città di Siracusa sfiora il vantaggio. Mauceri riceve palla centralmente e, con un bolide da fuori area, costringe Romeo al miracolo. Altra occasionissima al 71'. L'arbitro assegna un calcio d'angolo agli ospiti. Da seguende corner, Midolo sfiora il vantaggio con un preciso colpo di testa che, viene parato da Romeo con la complicità del palo. Gli aretusei continuano a premere sull'acceleratore e al 75', Albi sfiora il gol con un gran tiro d'esterno, da fuori area, che sfiora il palo alla destra dell'estremo difensore ennese. All'83' arriva la doccia fredda. Gli azzurri perdono palla a centrocampo e, fanno partire in contropiede Biondi il quale, con un pallonetto favorito dal vento, beffa Spitali in uscita. Nel finale, gli aretusei sfiorano il pareggio due volte. Al 93' con un colpo di testa a fil di palo di Midolo e al 96', con una punizione di Moncada che viene vanificata da una strepitosa parata di Romeo.

Calendario:
Acicatena-Catenanuova 2-2
Catenanuova-Città di Siracusa 1-0
Città di Siracusa-Acicatena 02/05/2013 (Stadio Nicola De Simone ore 15)

Classifica Triangolare:
Catenanuova 4
Acicatena 1
Città di Siracusa 0

* Al Città di Siracusa resta una sola opportunità per passare il turno: qualificarsi come migliore seconda. Vi aspettiamo Giovedì 2 maggio per spingere gli azzurri verso la qualificazione

Articolo a cura di Giovanni Abela

 
Il Siracusa chiude in bellezza: poker al De Simone PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Domenica 21 Aprile 2013 17:53
Azzurri già promossi ma in campo con la stessa concentrazione delle precedenti gare. E' questa la forza del Città di Siracusa, è questa la forza di un gruppo davvero unito. Al triplice fischio è festa totale. Con squadra e staff tecnico in Curva Anna nell'abbraccio più bello della stagione, quello con la propria gente, con la tifoseria organizzata che ha sempre seguito e sostenuto i ragazzi di mister Lo Iacono in questa particolare stagione calcistica.

In panchina va mister Attardo, è il regalo di Adriano Lo Iacono. In porta Spitali, Lombardo per la prima volta in stagione siede in panchina. Turno di riposo anche per Midolo. Gli azzurri partono forte. E già al 7' Bianchini centra il palo. Il gol arriva sessanta secondi più tardi. Lo sigla proprio Mirko Bianchini sugli sviluppi di un corner ben battuto da Saraceno. Bianchini è in gran giornata e sfiora il raddoppio al 16', Caruso si salva come può. Ma la doppietta è nell'aria e giunge al 24'. Moncada lancia Favara che supera due avversari e serve a Bianchini un pallone d'oro da indirizzare in rete. Lo stesso capitano siracusano va vicinissimo al tris già al 33'. La gara è a senso unico. Albi la chiude, con un gran tiro al volo, al 45'.

Nella ripresa la giusta girandola di sostituzioni e sfida più equilibrata. Gli ospiti accorciano le distanze al 59' con Giuffrida. Poi al 70' è Gaetano Favara a provarci con un gran diagonale che, però, si spegne di poco a lato. Al 72' giunge il definitivo 4-1 firmato Battaglia che s'invola in contropiede e spiazza Casu entrato da poco. Nel finale il Città di Siracusa va diverse volte vicino al quinto gol. Mentre in panchina è gara di gavettoni. Al fischio finale si passa allo spumante e tutti in Curva a festeggiare una vittoria del campionato strameritata. Frutto di una grandissima passione per i colori della città.

Ecco i numeri di una stagione da incorniciare:

49 punti e primo posto in classifica.
16 vittorie in 18 partite. 1 sola sconfitta e 1 solo pari.
51 gol fatti e miglior attacco del campionato
10 gol subiti e miglior difesa del campionato
+41 è la differenza gol

Ha vinto il Cuore di Siracusa. Ha vinto la nostra siracusanità. Lo sport locale ringrazia il Presidente ultras e giocatore Gaetano Favara per aver regalato alla città questa vittoria. E' il successo dell'orgoglio aretuseo. E grazie a mister Lo Iacono e a tutto il suo staff (Attardo, Interlando, per non parlare dei vari Gibilisco e Occhipinti), un anno di allenamenti e sacrifici solo per la maglia. E grazie ai portieri Lombardo e Spitali (i meno battuti del torneo). E grazie a Daniele Piazzese, anche lui ultras e giocatore azzurro, e a tutta la linea difensiva: Siringo, Zammitti Tony e Salvo, Saraceno, Fiaschitello, Maggiore ecc.. E grazie a Moncada, che ha comandato la regia, e a tutti i centrocampisti (spesso pure in gol) Mauceri, Monachini, Valvo ecc. E grazie ad un altro ultras e goleador del Siracusa: Mirko Bianchini e tutti gli altri attaccanti che in campo hanno davvero fatto la differenza: parliamo naturalmente dei vari Midolo e Albi. E dei giovani che non hanno mai mollato e aspettato il loro turno: Battaglia, De Grande, Iacono ecc.

Col cuore si vince.
Forza Siracusa

 
Il Città di Siracusa vince il campionato PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Domenica 14 Aprile 2013 17:33
Doveva essere una festa, e così è stato. E' andata come doveva. Centro Sportivo Erg gremito di tifosi azzurri e Città di Siracusa che vince 3 a 0. Tre gol e tre punti che valgono la vittoria del campionato con una giornata di anticipo. È finita con mister Lo Iacono portato in trionfo, così come Gaetano Favara e tutti gli altri azzurri, protagonisti di una stagione particolare ma da ricordare. In gol sono andati Midolo, Zammitti e Albi. Tre che hanno sempre dato il massimo. Per non parlare della coppia difensiva Piazzese (oggi meritatamente capitano) e Siringo. Da quelle parti difficile passare. Appena nove gol subiti in 17 partite. Ma i protagonisti sono tanti, forse tutti. Lombardo, Fiaschitello, Saraceno, Moncada (perno di centrocampo), Mauceri, Valvo, Bianchini, Spitali, Monachini, Maggiore, Zammitti S., Battaglia, De Grande, Iacono, Gibilisco, Amadore, A. e S. Reale. È stata la festa di tutti, staff compreso: Gibilisco, Interlando, Attardo e Occhipinti. Ha vinto anche la Curva, sempre presente, domenica dopo domenica.

Nella partita delle partite Lo Iacono schiera il Città di Siracusa col consueto 4-4-1-1. Lombardo tra i pali, Fiaschitello e Saraceno esterni bassi con la coppia Piazzese-Siringo al centro della difesa. Centrocampo con Favara e Valvo esterni e Moncada-Mauceri centrali. In avanti Bianchini giostra dietro le spalle di Midolo. Gli azzurri partono forte e si rendono pericolosi già al 1'. Moncada su punizione impegna Di Pietro, sulla ribattuta Bianchini sfiora il vantaggio. Subito dopo ci prova Midolo dalla lunga distanza, Di Pietro si salva in angolo. All'8' è ancora Midolo vs Di Pietro che smanaccia. Al 34' pregevole scambio Midolo-Bianchini che manda a lato. Al 37' contropiede della squadra di casa, Saraceno ci mette una pezza salvando la propria retroguardia. Due minuti più tardi occasionissima per il Real Belvedere con Carrubba che spreca da ottima posizione.

Nella ripresa gli azzurri accelerano. Al 55' Zammitti sfiora la traversa. Al 58' ci prova Favara da fuori. Al 65' l'episodio che sblocca il match: fallo di mano in area di rigore e penalty che Midolo realizza portando avanti i suoi. Al 70' Favara centra il palo. Poco dopo Zammitti trova il jolly grazie ad un perfetto pallonetto che si insacca alle spalle di Di Pietro. All'85' gli aretusei firmano il tris. Midolo tutto solo serve Albi e regala al centravanti azzurro la gioia del gol: 0-3. Al 90' sale in cattedra pure Lombardo che salva la propria porta. Poi la festa made in Siracusa, con squadra e tifoseria che formano un tutt'uno tra cori e applausi. Vittoria meritata e piccola soddisfazione per chi ha creduto in questo progetto.

Congratulazioni, Siracusani!

 
Sfida promozione al Centro Sportivo Erg PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Sabato 13 Aprile 2013 18:32
L'incontro in programma domani (domenica 14 aprile 2013) tra il Real Belvedere e il Città di Siracusa si disputerà al “Centro Sportivo Erg” di Via Piazza Armerina.

In mattinata, infatti, per motivi burocratici è stata dichiarata inagibile la tribunetta del campo di Belvedere. La società azzurra si è subito messa in moto per risolvere la situazione e non privare i propri tifosi di un pomeriggio di sport e festa. Così, grazie anche alla collaborazione del Real Belvedere e del Sig. Pepoli, è stato ufficializzato lo spostamento della gara in questione al Centro Sportivo Erg di Siracusa.

Rinnoviamo, dunque, l'invito alla tifoseria siracusana di presenziare in massa e festeggiare insieme alla squadra la probabile vittoria del campionato.

DOMANI TUTTI AL CENTRO SPORTIVO ERG: Real Belvedere-Città di Siracusa (ORE 16.00)
 
Trofeo Province: Ecco il secondo triangolare PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Giovedì 11 Aprile 2013 15:46
Avrà inizio mercoledì 17 aprile la Seconda Fase del "Trofeo delle Province". Nove le società rimaste in gioco, suddivise, tramite sorteggio, in tre nuovi triangolari. Le vincenti e la migliore seconda otterranno il passaggio alle Semifinali.

Il Città di Siracusa è stato inserito nel Triangolare 1 con Catenanuova e Acicatena.

Il programma:
1^ Giornata: 17 aprile / Ore 16: Acicatena-Catenanuova 2-2
2^ Giornata: 24 aprile / Ore 16: Catenanuova-Città di Siracusa
3^ Giornata: 2 maggio / Ore 15: Città di Siracusa-Acicatena

Di seguito gli altri triangolari:
Triangolare 2: Libertas Aci Real, Nuova Indipendente e Pro Tonnarella
Triangolare 3: Baucina, Paolini Marsala e Pro Loco S. Ambrogio



 
 
Domenica a Belvedere la sfida promozione PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Martedì 09 Aprile 2013 20:00
Ancora qualche giorno e il Città di Siracusa potrà far festa. Dopo un anno di sacrifici, di allenamenti serali post-lavoro, di successi, di gol, gli azzurri hanno la grande opportunità di chiudere i conti con novanta di anticipo. Una vittoria in casa del Real Belvedere, infatti, regalerebbe la promozione diretta in Seconda Categoria alla squadra di mister Lo Iacono.

Il testa a testa con la Sicilia Nostra sembra ormai agli sgoccioli. Piazzese e compagni si apprestano a vincere un campionato che li ha visti protagonisti sin dalla prima partita. I numeri parlano chiaro, il cammino degli aretusei è da prima della classe. Ad oggi le vittorie ottenute sono ben 14. Poi solo una sconfitta e un pari. Miglior attacco con 44 gol fatti e miglior difesa con appena 9 gol subiti in 16 gare. Se non è record, poco ci manca.

La dirigenza e la squadra tutta, adesso, si aspettano la risposta del pubblico siracusano. Sarebbe bello ringraziare, tutti coloro che hanno lavorato a questo progetto, riempiendo il “campo sportivo” di Belvedere domenica 14 aprile (ore 16.00). Una tribunetta completamente azzurra da immortalare e regalare ai posteri. In una domenica che, nel bene o nel male, si prepara a scrivere una pagina di storia del calcio a Siracusa. 

Su questa lunghezza d'onda l'appello del Presidente Gaetano Favara. “Mi aspetto tantissima gente. Perchè sono sicuro che i tifosi del Siracusa hanno capito e apprezzato il nostro gesto di creare qualcosa affinché non morisse il calcio a Siracusa. E dopo tutti i sacrifici fatti ci aspettiamo e abbiamo voglia di vivere una domenica indimenticabile. Una domenica di festa. Invitiamo dunque tutti gli sportivi aretusei a recarsi a Belvedere con qualcosa di azzurro. Una sciarpa, una maglietta, una bandiera, qualsiasi cosa. Portate pure lo...spumante!

14 Aprile 2013 ore 16.00 Campo Sportivo di Belvedere
Real Belvedere-Città di Siracusa

CONDIVIDI CON NOI QUESTA VITTORIA
e un giorno potrai dire “Anche in III Categoria, IO C'ERO!”


Ufficio Relazioni Esterne A.S.D. Città di Siracusa
Antonio Midolo
 
Poker del Siracusa: domenica festa promozione? PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Domenica 07 Aprile 2013 17:49
Città di Siracusa-Cassaro 4-0
reti: 5', 15' Favara, 28' Midolo, 35' Bianchini
9^ Giornata di Ritorno


Il Città di Siracusa travolge con un perentorio 4-0 il fanalino di coda Cassaro. Gli azzurri hanno dominato gli avversari (si sono presentati soltanto in undici) per tutti i 90 minuti, siglando quattro gol nel primo tempo e amministrando il risultato nella ripresa, sfiorando numerose volte la quinta rete. Mattatore di giornata Favara, autore di una doppietta. Con questo successo, gli uomini di Lo Iacono consolidano il primato e salgono a quota 43 punti. Da segnalare le ottime prestazioni di De Grande, Iacono, S. Zammitti e Battaglia.

Gli azzurri partono alla grande e al 5' sono già in vantaggio. Valvo mette al centro dove trova tutto solo Favara che insacca il gol dell'uno a zero. Al 12' ci prova con un tiro da fuori Valvo, conclusione debole e centrale. Gli aretusei continuano a spingere e al 15' trovano la rete del due a zero. Bianchini riceve palla e con un passaggio rasoterra, serve in area Favara il quale, con un tiro in diagonale, trafigge Lombardo. Al 19' i padroni di casa si rendono pericolosissimi con Valvo il quale, fa partire un gran tiro da fuori area che sfiora l'incrocio. Al 20' ci prova con un destro da fuori area Bianchini, il portiere salva tutto compiendo un ottimo intervento. Al 28' il Città di Siracusa fa tris. Favara riceve palla sulla destra, salta due difensori avversari e mette al centro per Midolo il quale, con un preciso colpo di testa, sigla la rete del tre a zero. Gli azzurri dominano incontrastati e al 35' fanno poker. Midolo serve in area Bianchini il quale, salta un difensore avversario e con un preciso destro batte per l'ennesima volta Lombardo. Al 39' ancora palla gol per i locali. Mauceri riceve palla a metà campo e lancia in area Monachini che, spreca tutto calciando "in bocca" al portiere.

Nella ripresa il copione non cambia e al 47', Favara, si mangia il gol del cinque a zero. Continua il monologo siracusano e al 51' Midolo, con un gran tiro al volo da fuori area, chiama al miracolo Lombardo. Al 57' Mauceri dalla sinistra mette al centro per Bianchini che, tira a botta sicura ma, si vede negare la gioia del gol dall'ottimo intervento dell'estremo difensore avversario. Il bomber azzurro sfiora nuovamente il gol al 61', con un colpo di testa che sfiora il palo. Il Cassaro è in balia degli avversari, non riesce a costruire nemmeno un azione degna di note e al 64' rimane anche in dieci per l'infortunio di Adeimi. Al 66' il neo entrato De Grande, mette in mezzo una gran palla ma S. Zammitti e Bianchini non ci arrivano di un soffio. Al 72' tocca a Battaglia che, con un gran tiro da fuori, sfiora il palo alla destra del portiere. Dopo tre minuti di recupero, l'arbitro decreta la fine del match. Con questa vittoria, il Città di Siracusa allunga sul Sicilia Nostra (+5), fermato sul 3-3 a Sortino. Ciò significa che domenica in casa del Real Belvedere gli azzurri potrebbero festeggiare la promozione diretta in Seconda Categoria. Calcio d'inizio alle ore 16.00

Abela Giovanni

Il punto sulla classifica
Il Siracusa vola a +5 sulla seconda. Il Santa Sofia Sortino, infatti, ha bloccato sul pari (3-3) i lentinesi della Sicilia Nostra. Ciò significa che domenica in casa del Real Belvedere gli azzurri potrebbero festeggiare la promozione diretta in Seconda Categoria.

INVITIAMO IL POPOLO AZZURRO A PARTECIPARE IN MASSA ALLA "TRASFERTA"(!) DI...BELVEDERE!!!
DOPO UN ANNO DI SACRIFICI, I RAGAZZI, CON UN SUCCESSO, POTRANNO FINALMENTE FESTEGGIARE, INSIEME ALLA PROPRIA GENTE, LA VITTORIA DEL CAMPIONATO!!!

14 APRILE 2013 ORE 16.00
REAL BELVEDERE vs CITTA' DI SIRACUSA

 
Siracusa piange la scomparsa di Enzo Berti PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Venerdì 29 Marzo 2013 16:55
L'Asd Città di Siracusa, e tutto il popolo azzurro, piange la perdita di Vincenzo Berti.

Ex calciatore del Siracusa nelle stagioni 2008/2009 e 2009/2010.

Uno dei principali protagonisti della cavalcata (2009) che riportò gli azzurri in Lega Pro. 

Siracusa non dimenticherà mai il grande Uomo sia dentro che fuori dal campo.

Porgiamo alla sua famiglia, nel tragico momento che ci trova uniti , le nostre più sentite condoglianze.

 
Il Siracusa vince a tavolino e vola in vetta da solo PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Sabato 23 Marzo 2013 15:01
Solarinese-Città di Siracusa 0-3 (a tavolino)
8^ Giornata di Ritorno

Ore 15.45: Il Siracusa lascia Solarino e torna a casa, con i 3 punti. La Solarinese, come previsto, non si presenta e rinuncia alla sfida con gli azzurri. Tre punti, quelli odierni, che regalano agli uomini di mister Lo Iacono la vetta solitaria della classifica. Domani, infatti, la Sicilia Nostra sarà impegnata contro il Floridia, in una gara che non darà alcun punto.

L'11 che sarebbe, oggi, sceso in campo:
Spitali, Fiaschitello, T. Zammitti, Moncada, Piazzese, Siringo, Favara, Mauceri, De Grande, Monachini, Bianchini.

Favara e compagni salgono, così, a quota 40 punti. La compagine lentinese, diretta inseguitrice, si ferma a 37.

Tre punti di vantaggio ad appena 3 giornate alla conclusione della stagione.

Di seguito il cammino che vedrà ancora protagoniste le due battistrada del girone:

9^ Giornata di Ritorno: 7 aprile
Città di Siracusa-Cassaro
Santa Sofia Sortino-Sicilia Nostra

10^ Giornata di Ritorno: 14 aprile
Real Belvedere-Città di Siracusa
Sicilia Nostra-Villasmundo

11^ Giornata di Ritorno: 21 aprile
Città di Siracusa-InterClub Villasmundo
Portopalo-Sicilia Nostra
 
Il Siracusa fa suo il big match e torna capolista PDF Stampa E-mail
SiraNews - ASD Città di Siracusa
Scritto da Antonio Midolo   
Domenica 17 Marzo 2013 18:44
Città di Siracusa-Sicilia Nostra 3-2
7^ Giornata di Ritorno


La cronaca
La partita più attesa. La sfida dell'anno. Quella decisiva. Inutile nasconderlo. Lo dice la classifica, lo dicono i numeri che hanno accompagnato queste due compagini sin dalla prima giornata ad oggi. E' stato, è, e sarà ancora un duello davvero niente male. Vista la partita di oggi, sicuramente da categorie superiori. Anche la cornice del "De Simone" lo è stata. Ma questo, francamente, non ci sorprende affatto. Circa 700 gli spettatori presenti. Il direttore di gara è il Sig. D'Antoni della sezione di Catania. Imponente il servizio d'ordine. Da record per il campionato di Terza Categoria!

Mister Lo Iacono deve fare a meno degli squalificati Favara (tornerà disponibile dalla prossima gara) e Moncada, anch'esso appiedato dal Giudice Sportivo. Il modulo è sempre lo stesso (4-4-1-1). Lombardo in porta, linea di difesa composta da Maggiore, Piazzese, Siringo e Zammitti. A centrocampo vanno Bianchini, Mauceri, Saraceno (di solito esterno basso di difesa) e Valvo. In avanti il tandem è l'ormai famoso Midolo-Albi. La Sicilia Nostra si presenta con in avanti D'Aranno, colui che rifilò i 3 gol al Siracusa nel girone d'andata.

L'inizio da parte degli azzurri è abbastanza contratto. Il Città di Siracusa sente l'importanza della sfida. La posta in palio è alta. Ci si gioca, in pratica, tutto in 90 minuti. Allora a partire meglio sono gli ospiti. All'8' Cosentino ci prova direttamente su punizione. Palla alta. Si gioca molto a centrocampo, poche le occasioni da gol. Al 27', però, gli azzurri passano in vantaggio. Saraceno mette in mezzo, su calcio piazzato, e Valvo insacca alle spalle di Ganci. E' l'1 a 0 che fa esplodere lo stadio. Al 38' il raddoppio è solo sfiorato. Midolo scavalca il portiere ma la sua azione viene fermata dalla retroguardia ospite. Al 41' ci prova Albi da fuori area. Adesso il pallino del gioco è dalla parte dei ragazzi di mister Lo Iacono. I lentinesi si fanno notare con dei tiri dalla distanza. Per esempio con A. Risuglia.

Ma nella ripresa la Sicilia Nostra colpisce a freddo. Non passa neanche un minuto e gli ospiti pareggiano. Iapichello sorprende la difesa di casa e insacca il gol del momentaneo 1 a 1. Ci pensa Mauceri al 57' a riportare i suoi in vantaggio. Il suo è davvero un gran gol. Dai trenta metri pesca l'incrocio giusto(2-1). Poco dopo Saraceno pericoloso con un bel piattone respinto in angolo da Ganci. La gara scivola via pian piano senza troppi sussulti. All'80' Valvo vede e pesca Midolo che di testa fa tris (3-1) e partita che sembra chiusa. Ma la Sicilia Nostra ha il merito di riaprirla poco dopo. All'85' D'Aranno, ancora lui, beffa tutti e fa 3-2. Saraceno, già ammonito, ha qualcosa da ridire e viene espulso. Tutto nuovamente in gioco. Ma il Città di Siracusa, tutto cuore e grinta, si difende con ordine e non rischia praticamente nulla. Gli azzurri portano a casa l'intera posta in palio e tornano in vetta alla classifica.

Quattro giornate al termine della stagione. Siracusa e Sicilia Nostra risultano ancora appaiate in classifica ma i lentinesi, proprio domenica, affronteranno il Floridia fuori classifica in una gara che sa tanto di amichevole. Dunque per gli azzurri la grande occasione di portarsi a +3 sulla seconda. Quando, poi, mancheranno appena 270 minuti...

Terzo tempo. Visto il precedente dell'andata (caratterizzato da alcuni disordini fuori dallo stadio di Lentini) in molti consideravano il match odierno ad alto rischio. Ma oggi, ci sentiamo di dire, che a vincere, oltre agli azzurri, è stato lo sport. Le due squadre si sono date battaglia fino all'ultimo secondo. Al triplice fischio a far festa è stato il Siracusa. Nonostante la delusione, però, va segnalato il gesto compiuto dal portiere ospite e da altri tesserati della Sicilia Nostra. Giunti nello spogliatoio locale, in lacrime (per la delusione legata al risultato), hanno chiesto scusa per ciò che è successo nella sfida d'andata (disordini che, comunque, non riguardavano direttamente la loro società). Ganci e company sono stati accolti tra gli applausi dei nostri giocatori. E il Presidente Gaetano Favara ha regalato loro la maglia del Città di Siracusa. Il bello del calcio.


GRAZIE RAGAZZI!
...SALUTATE LA CAPOLISTA...



 
«InizioPrec.414243444546474849Succ.Fine»

Pagina 45 di 49
 

Ultime dalla SiraGallery