AREAtusea

Ingresso AREAtusea

Mauro Melotti: "Da oggi in poi tutte finali" PDF Stampa E-mail
SiraNews - Interviste e Opinioni
Scritto da Johnny Giovinazzo   
Domenica 20 Febbraio 2011 11:21

Palermo – Mauro Melotti, subentrato in settimana a Marco Rossi sulla panchina della Cavese, ci ha concesso un'intervista in esclusiva. Il mister ha parlato del match con il Siracusa e delle speranze di salvezza.

Subentra a 11 giornate dal termine del campionato e trova una squadra ultima in classifica. Che obiettivi si pone?

«Se sono qui è perché credo che questa squadra possa centrare l'obiettivo prefissato. La classifica dice che siamo ultimi, ma questo ora non deve preoccuparci. Dobbiamo solo pensare a lavorare e conquistare più punti possibili».

Modificherà qualcosa rispetto a quanto fatto dal suo predecessore?

«Vedremo. Ogni allenatore ha il suo modulo, ma bisogna sempre adattarsi alle caratteristiche dei giocatori a propria disposizione».

Conosceva già qualcuno degli effettivi della Cavese?

«Si, ne conosco tanti per averli affrontati da avversari nelle stagioni passate».

Oggi affrontate il Siracusa, che partita si aspetta?

«Beh è inutile dire che sarà una gara molto tosta. Del resto per noi da qui alla fine saranno tutte finali. Sappiamo del valore del Siracusa, ma faremo di tutto per tornare a casa con un buon risultato».

La definiscono un sergente di ferro. È una definizione giusta? Che tipo di rapporto instaurerà con i giocatori?

«Ho letto di questo soprannome, ma non ne capisco il motivo. Se sergente di ferro vuol significare uno che pone delle regole e pretende che vengano rispettate allora si. Con i ragazzi abbiamo subito trovato l'intesa e il rapporto è basato sul reciproco rispetto dei ruoli».

Come manderà in campo la Cavese?

«Questo è presto per dirlo. Sono arrivato da neanche una settimana a Cava. Vedremo».

Immaginiamo d’essere nel pre-partita del “De Simone”, a grandi linee ci dice cosa dirà alla squadra?

«In queste situazioni c'è poco da dire. Bisogna solo dare il massimo».

Vuole dire qualcosa ai suoi nuovi tifosi?

«Ho già avuto modo di incontrarli alla presentazione. L'unica cosa che posso dire è di starci vicino e lottare insieme a noi fino alla fine».


Dario Li Vigni - GolSicilia.it

 
 

Ultime dalla SiraGallery