AREAtusea

Ingresso AREAtusea

Piacevole arrivederci al De Simone PDF Stampa E-mail
SiraNews - L'opinione di Uno di noi
Scritto da Uno di noi   
Domenica 08 Maggio 2011 17:07

 Torno a casa con ancora negli occhi l’esultanza di Nicola Mancino dopo il suo secondo gol-capolavoro e, soprattutto, con gli applausi che tutti i mille spettatori oggi presenti allo stadio hanno tributato ai protagonisti di questo bel campionato da incorniciare.  
Oggi abbiamo avuto importanti riconferme: innanzitutto da Massimo Fornoni, che è stato impeccabile nelle uscite e nello sventare i traversoni in area, e che ha compiuto almeno tre parate capolavoro tipo quelle già effettuate allo Jacovone di Taranto domenica scorsa.
Massimo è una certezza anche per il prossimo anno.
Stesso discorso per Antonio Strigari, che è andato crescendo in autorità man mano che la gara progrediva.

La gara: per i primi venti minuti si è visto solo Siracusa, e Ternana frastornata. Quando Mancino però segna un gol dei suoi, i Ternani capiscono che devono far qualcosa, se vogliono evitare i play out e forzano il ritmo, ma senza mai essere pericolosi.
Ci pensa allora l’incerto arbitro Operato da Isernia, che scambia una ciccata di palla con caduta di Tozzi Borsoi in area per un fallo da rigore e… tra l’incredulità generale di tutti (anche dei ternani) assegna il penalty che rimette in vita la moribonda squadra umbra.
Quando Mancino segna a dieci minuti dalla fine il 2 – 1 con una rete spettacolare alla Mardona o alla Pelè o alla Messi, ( perché a quei livelli siamo, e gli assenti oggi si sono persi questo gioiello, ) il signor Operato da Isernia convalida subito dopo alla Ternana anche la rete vista da nessuno del 2 – 2.

 Applausi a fine gara per tutti i ragazzi in maglia azzurra, felice soprattutto Nicola Mancino che, col pallone sotto la maglietta mimava la gravidanza della moglie.
Speriamo tutti che tuo figlio nasca qui, e che sia un Aretuseo come noi, caro Nicola.

 Che dire infine, a noi i tre punti non interessavano, interessava solo non perdere la faccia…

Ma se le società invischiate nella lotta per evitare i play out volessero visionare i filmati e smuovere l’Ufficio Indagine per indagare su questo strano arbitro?

 
 

Ultime dalla SiraGallery