AREAtusea

Ingresso AREAtusea

SiraNews, notizie online dal 1924
Rassegna Stampa, 31 Luglio 2012 PDF Stampa E-mail
SiraNews - Rassegna Stampa
Scritto da Antonio Fazzina   
Martedì 31 Luglio 2012 09:38

La Sicilia di oggi scrive le dichiarazioni di Fabio Granata e Bruno Alicata. Bisogna unire le forze. Non è più tempo di tentennare. Bisogna iscrivere la società in Serie D. Secondo i due politici bisogna passare ai fatti concreti, diventando azionisti e di conseguenza offire agli imprenditori l'opportunità di poter versare le quote per sostenere la nuova società.

"E' inutile continuare a parlare in maniera astratta del coinvolgimento della politica per riuscire a salvare il Siracusa, bisogna passare agli atti concreti". Era ora, diciamo noi. Siamo al 31 Luglio!

In totale sono dodici tra deputati regionali, nazionali, sindaco e presidente della Provincia. Vorranno stabilire una quota singola per raccogliere 120-150mila euro. Diverranno così azionisti della nuova società, in cui la rappresentanza è affidata a uno di loro. Dovranno, inoltre, controllare il buon funzionamento della società. Secondo Granata e Alicata si passerebbe così dall'astratto al concreto.

Riusciranno con questi atti concreti a salvare il nostro Siracusa Calcio?
 
"Il calcio a Siracusa deve nascere" PDF Stampa E-mail
SiraNews - Ultime Notizie
Scritto da Antonio Fazzina   
Lunedì 30 Luglio 2012 17:04
Il calcio deve nascereIntroduzione. La trasmissione "Speciale Informare" in onda su TeleUnoTris è iniziata alle 15:00. E' stata presentata dai giornalisti Francesco Nania e Prospero Dente. Gli ospiti all'interno del Palazzo Vermexio sono stati: Arnaldo Giunta (esponente del gruppo Veterani), Roberto Visentin (sindaco di Siracusa), Feliciano Di Blasi (uomo di sport e cultura) e Pino Camilli (giornalista).

Le prime parole. Dal sindaco Visentin non emerge nessuna notizia positiva. Domani dovrà dare comunicazione alla Lega Nazionale Dilettanti e, almeno in questo momento, potrà soltanto dire che non c'è nessuno interessato. Servono 300.000€ + 56.000€ (tassa) per iscriversi al campionato di Serie D. Ad oggi, nonostante i contatti e sollecitazioni, purtroppo non c'è stato nessun atto concreto. In caso, malauguratamente, non si dovesse iscrivere la società in Serie D, si penserà all'Eccellenza o addirittura alla Promozione. Per l'Eccellenza, sesto livello del campionato italiano di calcio, c'è tempo fino al 7 Agosto ore 17:00.

Opinioni. L'idea di Feliciano Di Blasi è fare l'azionariato popolare e unire tutte le squadre siracusane di seconda e terza categoria. Per lui l'importante è avere una società sana e solida anche in un eventuale Eccellenza, categoria dopo la Serie D. Arnaldo Giunta, tifoso facente parte del gruppo Veterani, ha detto che il comitato tempo fa raccolse 90.000€ per pagare gli stipendi ai giocatori. Secondo lui si dovrebbe partire da Feliciano Di Blasi, uomo di sport e di cultura, e da Giuliano Sonzogni.

Davide Baiocco. Durante la trasmissione c'è stata una conversazione anche con Davide Baiocco, ma via telefono: "Il calcio a Siracusa deve nascere. La cosa fondamentale è avere un progetto serio". Frase emblematica quella dell'ex capitano azzurro. Ribadisce che a Settembre aprirà una scuola di perfezionamento tecnico insieme a Teo Coppola.

Il sindaco Visentin a fine trasmissione: "Mi auguro che avvenga il miracolo, noi ce l'abbiamo messa tutta. Speriamo che entro domani qualcuno si faccia sentire".
 
La manifestazione di stasera non è stata autorizzata PDF Stampa E-mail
SiraNews - Ultime Notizie
Scritto da Antonio Fazzina   
Lunedì 30 Luglio 2012 12:04
Secondo alcune indiscrezioni, la manifestazione dei tifosi azzurri programmata mercoledì scorso per stasera non si farà. Il proponente pare abbia rinunciato per la mancata autorizzazione.

Vi ricordiamo, inoltre, che alle 14:30 ci sarà "Speciale Informare" in onda su TeleUnoTris. Si parlerà di Siracusa Calcio in diretta dal Palazzo Vermexio a Piazza Duomo. Se riusciremo a trovare lo streaming, ve lo faremo sapere, altrimenti vi aggiorneremo con un articolo.
 
Rassegna Stampa, 30 Luglio 2012 PDF Stampa E-mail
SiraNews - Rassegna Stampa
Scritto da Antonio Fazzina   
Lunedì 30 Luglio 2012 10:06

Non c'è alcun imprenditore pronto ad investire sul Siracusa Calcio. Ma perché? Settimane fa, quando si doveva iscrivere la squadra in Prima Divisione, giravano voci che nessuno voleva trattare con il presidente Luigi Salvoldi. Ma adesso che Marco Mauceri, ex vice-presidente, e Luigi Salvoldi, ex presidente, sono andati via dal Siracusa Calcio, perché nessuno di quegli imprenditori vuol investire sulla nostra squadra di calcio?

L'Erg, con il responsabile alle pubbliche relazioni, Diego Bivona, investirebbe su una squadra con programmi seri. Ma la parola "serietà" nell'ambito calcistico qui a Siracusa esiste?

Le parole di oggi dell'ex direttore sportivo Antonello Laneri sono chiare ed esplicite. "Chi ha deciso di contrastare, ostacolare Salvoldi ha fatto solo male alla città di Siracusa e ai tifosi. Il Siracusa partecipando alla Prima Divisione consolidava ancor di più la sua reputazione, andando continuamente sui quotidiani nazionali e attirando simpatie dai tifosi di altre squadre. Ebbene si. Noi non vogliamo difendere nessuno, però è vero. Noi lo dicevamo sempre. Se un giorno Luigi Salvoldi andrà via da Siracusa, il calcio scompare. E fu così. Bene o male con penalizzazioni varie riuscivamo a disputare un campionato importante."

La Sicilia di oggi non darebbe un senso a una possibile iscrizione in Serie D, affrontando campi "sperduti", dopo aver perso la Prima Divisione. Noi tifosi, invece, speriamo di poterci iscrivere almeno nell'Interregionale perché, costruendo una squadra giovane ed avendo una società sana e solida, in pochi anni potremmo trovarci in Prima Divisione per via della riforma dei campionati. La Promozione o l'Eccellenza non sono categorie che merita questa città.

Un'impresa da titani. Si riuscirà ad iscrivere la società in Serie D?
 
«InizioPrec.717273747576777879Succ.Fine»

Pagina 76 di 79
 

Ultime dalla SiraGallery